Perché scegliere una stufa elettrica: modelli e curiosità

La stufa elettrica è stata per molto tempo considerata come un sistema di riscaldamento non troppo economico, e così è stato fino a qualche anno fa. Ad oggi troviamo moltissimi modelli in commercio che presentano importanti aggiornamenti rispetto alle classiche stufe del passato. Sei alla ricerca di una stufa elettrica ma non sai da dove cominciare la tua ricerca? Insieme andremo a scoprire le più importanti informazioni in modo da aiutarti nella fase di acquisto.

Una stufa elettrica funziona attraverso un processo utile per trasformare l’energia in calore. Chiaramente i modelli di vecchia generazione avevano consumi molto alti, che si aggiravano intorno ai 2000 W/h. Come capirai da questi numeri, le conseguenze erano molto negative sia a livello di spesa, ma soprattutto per quanto riguarda l’isolamento dell’impianto elettrico di casa.

Alcuni modelli di stufe elettriche basano il proprio funzionamento sul surriscaldamento stesso della resistenza elettrica: hanno un altro consumo e di conseguenza possono aumentare i costi di gestione. Hanno un design molto raffinato e montano dei sistemi utili per limitare l’assorbimento della corrente.

Un’altra tipologia di stufa elettrica presente sul mercato è quella alogena che produce il calore con le lampade a risparmio energetico; questo modello di stufa è uno di quelli con consumi più bassi. Troviamo poi la stufa al quarzo che è simile a quella precedente, ma utilizza lampade che si scaldano più in fretta, pur avendo consumi superiori rispetto a quella alogena. Ultimo modello è la stufa a infrarossi che riesce a emettere il calore attraverso i raggi: il suo vantaggio sta nella possibilità di direzionare i raggi stessi in base alle propri esigenze.

Caratteristiche generali: costo e consumo

Andiamo ora ad analizzare l’aspetto più importante, ovvero quello legato al prezzo della nostra stufa elettrica: si parte dai 10 euro fino a un massimo di 400, ovviamente il tutto viene influenzato in base al tipo di funzioni e caratteristiche da te scelte. Quando scegli una stufa dovrai sempre tener conto delle dimensioni del modello e soprattutto dello spazio che hai a tua disposizione in casa. In linea generale possiamo dire che una stufa alogena, al quarzo o a infrarossi con dimensioni medie può essere acquistata a un costo di 30 euro.

Le più diffuse al momento sono le stufe a infrarossi, che simulano anche la fiamma del caminetto: hanno un costo che si aggira intorno ai 100€ e avranno un consumo di circa 800 W/h se impostate in modo corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *